Sel molla Renzi via Twitter

By Simone Bressan

gennaio 25, 2014 politica

Il segretario del Pd, Matteo Renzi, non si presenta a Riccione, al secondo congresso nazionale di Sel, e il popolo di sinistra che naviga sul web, non perde l’occasione per bacchettarlo, rovesciandogli addosso, dosi massicce di ironia. Sono tanti, infatti i ‘cinguettii’ che gli internauti dedicano al sindaco di Firenze, seguendo su Twitter l’hashtag #congressoSel, e che scorrono sul maxischermo alle spalle del palco del Palacongressi riccionese. “Renzi non è andato al congresso di Sel: bisogna capirlo, troppa gente di sinistra”, graffia ‘radicalmente chic’ mentre un altro navigatore, Giulio, osserva che “il dato politico è che Renzi incontra personalmente Berlusconi e manda Bonaccini al congresso di Sel. A volte è micidiale essere semplici”.

E se c’è chi, come Romina, definisce “i fischi a Bonaccini al congresso Sel una stonatura insopportabile”, c’è chi la butta sui cartoni animati per colpire il segretario democratico. “Renzi non viene al congresso Sel – twitta Massimiliano -: l’aria iodata di Riccione avrebbe danneggiato gli ingranaggi di Goldrake”. Sberleffi elettronici diretti a chi, come il segretario del Pd, ha fatto della comunicazione online uno dei suoi cavalli di battaglia e che non fa non fanno alcuno sconto nella loro corrosiva brevità. “Caro Matteo Renzi – attacca Stefano – rifiutando di venire al congresso Sel dimostri ancora una volta di confondere la Sinistra con qualcosa di sinistro”, mentre Luca usa la tastiera come un libro giallo: “Renzi non va al congresso Sel e manda Bonaccini. Strano – irride un po’ -, di solito l’assassino torna sempre sul luogo del delitto”. Tagliente come le parole di Maria che, in 140 caratteri, lancia una stoccata al segretario del Pd e sembra quasi risarcire il dimissionario vice ministro dell’Economia, Stefano Fassina. “Matteo Renzi declina l’invito al congresso Sel. Poco male – conclude – arriverà il giorno in cui diremo Renzi chi?”.

Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *