Una manifestazione per tutti

By Filippo Nardelli

ottobre 9, 2013 politica

Venerdì 11 ottobre è stata indetta a Roma al Pantheon alle ore 19:00 la manifestazione indetta da La Manif Pour Tous Italia. L’evento si terrà in contemporanea anche nelle piazze di Milano, Pisa, Bologna, Bolzano, Venezia e Bisceglie.

Sarà una manifestazione in difesa della libertà di espressione e della famiglia in opposizione alla legge Scalfarotto conto l’omofobia che è stata recentemente approvata alla Camera. Non rimane quindi che la discussione in Senato per cercare di modificarla e, secondo gli organizzatori, sarà di fondamentale importanza non abbassare la soglia di attenzione perché un ulteriore ratificazione della legge: «non farebbe altro che impedire ai liberi cittadini, e alle associazioni, di esprimersi in modo civile su proposte di legge come il matrimonio tra persone dello stesso sesso, e la possibilità di adozione dei bambini da parte degli stessi. Conseguenze sottaciute, ma inevitabili, di questa linea legislativa».

Il manifesto de La Manif Pour Tous Italia ricorda infatti che la legge Scalfarotto: «Sul Contrasto all’omofobia e alla transfobia si configura una violazione della libertà di pensiero, qualora non allineato ai fondamenti ideologici della legge. Cade così il fondamento di tutte le libertà civili e costituzionali, e si introduce il reato d’opinione, proprio dei governi a stampo totalitario.

Chiunque dichiari qualsiasi cosa che possa costituire obiezione argomentata in merito al “matrimonio” omosessuale e alla possibilità di adozione per le coppie di persone dello stesso sesso, sarà perseguibile a norma di legge con pene fino a 4 anni di carcere.

La proposta di legge che si intende approvare risponde ad una mera prospettiva ideologica, del tutto inutile sul piano legale, poiché persone con tendenze omosessuali, come ogni cittadino, già godono degli strumenti giuridici previsti dal codice penale contro qualunque forma di ingiusta discriminazione, di violenza e di offesa alla propria dignità personale».

Video

http://www.youtube.com/watch?v=P75ePsmVN7s

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *