GP del Campidoglio. Voci dalle scuderie

By Redazione

maggio 23, 2013 CORSA CLANDESTINA

Arriva dal più insospettabile (e nord-orientale) degli ippodromi italiani, la voce che nelle ultime ore ha scosso il mondo dell’ippica romana, seminando il panico tra i sostenitori della scuderia Fan Idòle, che immaginavano sicuramente una vigilia della corsa più serena per il loro purosangue Fan Marìn, impegnato domenica (e lunedì) nella prima manche del Grand Prix del Campidoglio.

Sempre in vantaggio in tutte le gare di avvicinamento al GP ufficiale (anche se a volte con distacchi davvero minimi), qualche settimana fa Fan Marìn aveva addirittura accarezzato l’idea di poter imporsi nella corsa romana senza la necessità di correre il “ballotage”. Negli ultimi giorni, poi, la dura realtà dell’ippica contemporanea lo aveva riportato con gli zoccoli per terra. Ma una sua affermazione al primo turno del Grand Prix non era mai stata messa seriamente in discussione.

Poi, qualche ora fa, si è corsa questa misteriosissima Corsa Clandestina nel celebre Ippodromo di San Walter Giuliano. Praticamente la pista di casa per i cavalli della scuderia Fan Idòle. Chi scrive non ha avuto la fortuna di assistere in diretta alla gara. Ed è dunque possibile che qualche dettaglio sia stato distorto nella trasmissione del cablogramma con i risultati ufficiali della corsa. Ma sembra proprio che, con una rimonta poderosa nell’ultimo giro, Allez Homme – il campione in carica della scuderia Varenne che tutti gli scommettitori davano come sfavorito – abbia raggiunto Fan Marìn proprio sul traguardo, facendo registrare lo stesso tempo del cavallo verde. Qualcuno, addirittura, giura che Allez Homme abbia battuto il rivale “per un naso”.

In ogni caso, si tratta di un risultato che ha gettato nello sconforto la scuderia Fan Idòle. Arrivare in testa nella prima manche, infatti, sarebbe essenziale per motivare i tifosi verdi ad accorrere numerosi all’ippodromo nel giorno del “ballotage”. Un ordine d’arrivo con Allez Homme davanti a Fan Marìn, al contrario, potrebbe seminare scoraggiamento e delusione tra i sostenitori del cavallo che parte dalla sinistra dei blocchi di partenza. Rendendo ancora più appassionante ed imprevedibile la corsa di “ballotage” prevista per il 9 e 10 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *