Spincon: Il centrodestra prende il largo

By Michele Di Lollo

maggio 22, 2013 politica

Cresce, nell’ultimo sondaggio Spincon sulle intenzioni di voto, il vantaggio del centrodestra rispetto alle coalizioni avversarie. A trainare l’alleanza guidata da Silvio Berlusconi, che registra un consenso del 36,4% (rispetto al 35,8% della scorsa settimana, con un aumento dello 0,6%), sono praticamente tutte le forze della coalizione. Crescono, infatti, Popolo della Libertà al 27,7% (+0,1%), Lega Nord al 4,4% (+0,4%), Fratelli d’Italia al 3,2% (+0,2%) e La Destra allo 0,9% (+0,1%). Un po’ in sofferenza soltanto le altre forze minori dell’alleanza, che perdono un paio di punti decimali e si fermano allo 0,2%.

Di fronte alla crescita del centrodestra, spicca invece il sensibile calo del centrosinistra. Il Pd perde lo 0,2% rispetto all’ultima rilevazione di Spincon e si ferma al 23,1%, mentre Sinistra Ecologia e Libertà cala di tre punti decimali e scende al 5,5%. Stabili allo 0,8% le formazioni minori della coalizione. Il risultato totale del centrosinistra è dunque inferiore al 30% (29,4% per l’esattezza), esattamente sette punti percentuali dietro al centrodestra.

A drenare consensi al centrosinistra – paradossalmente, ma neppure troppo – è l’implosione di Rivoluzione Civile. La creatura di Antonio Ingroia, dopo lo scarso risultato ottenuto alle elezioni politiche di febbraio, è tornata a dividersi nelle componenti originarie che le avevano dato vita. E questo ha “riportato a casa” qualche spezzone di elettorato perduto. Insieme infatti, Azione Civile (0,3%), Rifondazione comunista (1%), Movimento arancione (0,4%), Italia dei Valori (0,2%) e Verdi (0,7%) raccolgono il 2,6%, quasi due punti percentuali in più rispetto all’ultima rilevazione Spincon per Rivoluzione civile (0,8%).

Queste “rinate” formazioni alla sinistra del Pd, naturalmente, sottraggono voti anche al Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo, che rispetto alla scorsa settimana perde quasi un punto e si ferma al 21,2%. Chiudono la “classifica” Fare per fermare il declino all’1,4% (-0,4%) e Radicali allo 0,7% (+0,1%).

Sondaggio _21-05-2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *