Equitazione Milano Galoppo

By Redazione

febbraio 23, 2013 CORSA CLANDESTINA

Corsa clandestina abbastanza combattuta quella disputatasi nei giorni scorsi all’Ippodromo Equitazione Milano Galoppo. La spunta la favoritissima scuderia Bien Comun che con 33,5 secondi si porta a casa il primo posto nella Manche de la Chambre. Secondo tempo per Maison Liberté, con Burlesque che porta i suoi cavalli a 28,5” e dimostra di essere ancora in grado di strappare tempi competitivi su questi tracciati.

Sorprendente Igor Brick: la sgroppata sul rettilineo finale vale al pentastellato purosangue genovese un tempo di 20,5” mai raggiunto prima in corse clandestine su questi schermi. Desolato e quarto Ipson de la Boccon: con 10,5” va di poco sopra il tempo utile per la qualificazione. Sotto il paletto dei 4”, ostacolo di sbarramento che i singoli cavalli devono superare per accedere ai sacchi di biada ci sono il guatemalteco Galopin du Zacapa e il dadaista Non aux Declin.

I cronometristi di questo ippodromo ci assicurano che, con questi numeri, sarà praticamente impossibile per Pier le Smacchiateur vincere anche la Manche de le Senat e che per garantirsi l’oro Bien Comun avrà assolutamente bisogno di chiedere in prestito alcuni sacchi di biada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *