Ippodromo di San Nicola

By Redazione

febbraio 14, 2013 CORSA CLANDESTINA

Un vantaggio che gara dopo gara tende a stabilizzarsi. All’Ippodromo San Nicola, la scuderia Bien Comun chiude agevolmente prima, distanziando di sei lunghezze la rivale Maison Liberté. Molto buona la prova di Fan Idole che anche qui corre il miglio in 30 secondi netti, dietro di lui è ormai solida la forma di Gebrazac e del suo fantino pugliese. Con 4 secondi distacca notevolmente gli altri componenti la scuderia.

Central Democratique e Fan de le Garofan assommano, insieme, un solo secondo. Varenne non va malissimo ma è lontano dalla forma dei giorni migliori: con 19 secondi traina la sua scuderia ma manca dello sprint finale in grado di coronare la rimonta. Bene Groom de Bootz a sei secondi mentre non vengono rilevati gli altri componenti di Maison Liberté. Sappiamo soltanto che, tutti insieme, arrivano ai 4 secondi.

Al centro della pista svetta Ipson de la Boccon: 10 secondi il suo tempo al traguardo e una prestazione che mette in ombra sia Ipson de Mormal (4 secondi, in risalita) che Ipson de Tullien (1 secondo). Anche qui la scuderia centrale è stata superata in volata dal cinque volte stellato Igor Brick: con 15 secondi dimostra di essere in ottima forma e di poter risultare un fattore decisivo per questo Grand Prix.

Sotto il tempo di qualificazione tutti gli altri, con segnali preoccupanti sia per Non Aux Declin che per Galopin du Zacapa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *