Voci dalle scuderie

By Redazione

febbraio 10, 2013 CORSA CLANDESTINA

Voci. Soltanto voci. Incontrollate, per giunta. Roba che nemmeno il calciomercato raccontato da Tuttosport. Ma la neve che imbianca l’Italia ci regala ippodromi chiusi e cavalli al riparo dal freddo che evitano così di farsi misurare su terreni rovinati dal ghiaccio. Ci affidiamo, quindi, alle voci.

La prima arriva dalla scuderia Bien Comun e riferisce della sostanziale tranquillità di Pier le Smacchiateur. I cronometristi vicini alla scuderia avrebbero garantito sul margine che distanzia Bien Comun dagli avversari di Maison Liberté. La Manche de la Chambre sarebbe quindi facile appannaggio di Fan Idole e compagni ma è nel secondo turno, la Manche de le Senat, che si disputa la partita vera. Secondo importanti ippodromi del Nordest, ne la Manche de la Chambre Bien Comun avrebbe oggi tra i 4 e i 6 secondi di vantaggio su Maison Liberté.

Nelle singole corse regionali, però, Fan Idole appare in difficoltà. Accumula vantaggi importanti in Emilia Romagna, Toscana, Umbria. Poi stenta laddove si gioca la partita vera. Secondo un’attenta analisi di una corsa svoltasi qualche giorno fa presso l’ippodromo Tecnical, Maison Liberté sarebbe davanti nel Grand Prix del Veneto, in quello della Lombardia, in quello del Piemonte e addirittura in quello della Campania. Così facendo Varenne avrebbe raggiunto tempi sufficienti ad evitare che Fan Idole si issi sul gradino più alto del podio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *