Sta finendo

By Redazione

dicembre 30, 2012 politica

Chiude Pubblico, oggi, il quotidiano fondato e diretto da Luca Telese, dopo quanti? Tre mesi di vita? La litania è la stessa, per cui quando chiude un quotidiano sarebbe una parte di democrazia che se ne va. Il nesso tra i due fatti non lo si intuisce, ma meglio non destare le anime belle dell’opinione pubblica. Pubblico ha fallito e non solo nel settore mediatico.

Chiude con il 2012, anno che ha visto fallire migliaia di aziende, relegate però alla mera statistica e null’altro. I giornali non ne hanno parlato, se non di fronte al comunicato stampa di qualche associazione pubblicato in questa coda di 2012. Il fallimento del borioso Telese, bambini capriccioso, non è un dramma (ce lo ritroveremo su qualche altro pulpito, per il bene della democrazia e così le anime belle saranno di nuovo contente), anzi ha il sapore della buona notizia; l’anno di merda che ha affrontato l’Italia sì.

Il prof. Monti, nella conferenza stampa con la quale si è offerto di guidare la nazione di nuovo evitando accuratamente di essere scelto dal voto, ha dichiarato che è stato simile al 1946, l’anno dopo la fine della II Guerra mondiale. In guerra noi la saremo pure nel 2013 tra tasse, imposte, leggi, altre leggi, decreti, misure intraprese per assecondare l’indole dirigista di chi ci governa. Sta finendo, è già qualcosa. In bocca al lupo a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *