Sondagio Ipsos: Pd in crescita

By Michele Di Lollo

dicembre 4, 2012 politica

Se 36,1% è un buon risultato allora per la società di sondaggi Ipsos, istituto che pubblica le rilevazioni per conto del programma Ballarò, il Pd è un partito che naviga veloce. Nell’ultima settimana cresce di due punti tondi e le primarie non fanno che bene al consenso popolare. Il Partito democratico domina il blocco di centrosinistra che nel suo complesso fa segnare il 42,1%, in leggera flessione.

Dall’ultima analisi, un’ipotetica coalizione che raccoglie l’offerta di Pd, Idv, Sel e Fed cala dello 0,7% ed è esclusivamente il prodotto del cedimento dei partiti più piccoli. La formazione di Vendola (6%) lascia per strada sei decimi, l’Italia dei Valori quasi dimezza la sua percentuale e passa dal 3,2% all’1,9%. Perde appena un decimo la Federazione delle sinistre che resta stabile al 2%.

Numeri completamente diversi a destra. Il Popolo della Libertà è fermo sotto il quindici per cento, 13,9% per l’esattezza, perdendo due decimi rispetto a sette giorni fa. Anche La Destra di Storace cede qualche punto e passa dal 2,2% all’1,7%, mentre la Lega Nord dal 4,3 sale al 4,9% guadagnando oltre mezzo punto percentuale. L’insieme di questi tre schieramenti tocca il 20,5%, appena lo 0,1% in meno rispetto alle ultime rilevazioni.

Il centro sembra in caduta libera. Perde in una settimana 1,6 punti ed è soprattutto Casini a pagarne le conseguenze. La sua Udc passa dal 6,2% al 5,2% e perde l’uno per cento. Fli (2%) cede tre decimi. Resta su livelli invidiabili il partito di Beppe Grillo. Il Movimento Cinque Stelle raggiunge il 18,5%, guadagnando un decimo.

È possibile vedere la media di tutti i sondaggi cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *