Sondaggi: le medie di NotaPolitica

By Redazione

luglio 22, 2012 politica

La ridiscesa in campo di Silvio Berlusconi fa indubbiamente bene al Pdl che non mostra cedimenti ormai da due settimane. Anzi, cresce. Le medie di Notapolitica.it anche questo lunedì mostrano un Popolo della Libertà in ripresa. Questo tocca quota 18,8% (+0,2 rispetto a sette giorni fa), ma l’insieme delle forze di centrodestra perdono qualcosa passando dal 27,1 al 26,9. Lasciano per strada 2 decimi in tutto che vanno divisi tra La Destra (-0,1%) e partiti minori (0,3%). Storace e i suoi chiudono al 2,4%, mentre gli altri all’uno. La Lega Nord resta ferma al 4,7%.

Il “centro” (9,9%) guadagna appena un decimo, nulla in sostanza. Le voci che inseguono gli schieramenti dell’ex Terzo Polo, l’apertura ai liberali e ai cattolici di sinistra, le indiscrezioni su una potenziale lega libdem antiberlusconiana – nella quale dovrebbe confluire anche il movimento fondato da Montezemolo, Italia Futura – non sembrano incidere per il momento sui sondaggi. Fli conferma il 2,5% della settimana scorsa, mentre l’Udc di Casini (6,6%) guadagna un risicato 0,2, tanto quanto perde l’Mpa (0,3%). Api (0,5%) conquista un decimo.

Il centrosinistra (42,3%) non perde né guadagna consensi. Le rilevazioni riguardanti il Partito democratico (25,3), l’Idv (6,4) e i partiti minori (2,1) non lasciano trasparire alcuna novità. Variano solo i dati di Sel (+0,1%) che si attesta al 6% e della Federazione delle Sinistre (2,5%) che perde un decimo. Continua a perdere consensi anche il Movimento Cinque Stelle. E’ un’emorragia che va avanti da più di un mese. Grillo non convince più l’elettorato e il suo partito cala nei sondaggi. Lascia per strada altri tre decimi, passando dal 16,5 al 16,2%. In discesa anche la Lista Bonino Pannella (-0,1%) che non va oltre l’1,7%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *