Italo viaggia a destra

By Redazione

giugno 8, 2012 politica

E’ un Montezemolo morettiano quello che accompagna le cronache politiche di questi ultimi mesi. Sempre in bilico tra la Ferrari e la discesa in campo con Italia Futura. «Mi si nota di più se mi candido o se non mi candido? E se mi candido, quanto consenso potrei avere?». Una risposta viene dall’analisi di questa settimana di spincon.it che ha interrogato gli italiani circa l’elettorato potenziale di una (per ora) ipotetica formazione politica guidata da Montezemolo. La prima domanda era: «Se una formazione politica guidata da Luca Cordero di Montezemolo si presentasse alle prossime elezioni politiche, prenderebbe in considerazione l’ipotesi di votarla?». A rispondere affermativamente è stato il 18,1% del campione, distribuito non omogeneamento attraverso lo spettro ideologico del paese. I più favorevoli sono stati gli elettori del Terzo Polo (29,4%), seguiti da quelli del centrodestra (22,4). Molto più tiepido, l’elettorato di centrosinistra (11,1%).

Tra chi ha risposto affermativamente a questa domanda, prevale comunque la preferenza per un’alleanza con i partiti del centrodestra (35,6%). La seconda opzione preferita è quella della perfetta solitudine, scelta dal 28,6% dell’elettorato “montezemoliano”, seguita dall’alleanza con il centrosinistra (21,1%) e dalla “stampella” per il Terzo Polo (13,7%). Naturalmente, su questo dato influisce molto la diversa consistenza numerica dei vari schieramenti.

L’ultima domanda riguardava l’ipotetica leadership di Montezemolo in una coalizione “allargata” di centrodestra. Il risultato ci dice che uno su quattro tra gli elettori che votarono per il centrodestra nel 2009 considera positivamente l’idea che a guidare una nuova formazione moderata possa essere Montezemolo. L’ipotesi infatti trova favorevole il 19,5% degli intervistati, con una prevalenza dell’elettorato di destra (25,6%), ma con un’approvazione piuttosto diffusa anche a sinistra (13,4%).

Spincon.it ha poi voluto selezionare un sub-campione composto da chi prenderebbe in considerazione di votare per un partito guidato da Montezemolo e lo vorrebbe schierato nel centrodestra. In questo particolare frammento del campione (con un margine d’errore statistico naturalmente molto più alto), l’ipotesi di una leadership di Montezemolo è accolta favorevolmente dal 67,3% degli intervistati. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *