Fuoripista per Montezemolo

By Redazione

dicembre 1, 2011 Cultura

La notizia circolava negli ambienti da qualche settimana, oggi è arrivata l’ufficialità, ad una settimana dalla fine del campionato 2011: la Ferrari ha deciso di uscire dalla Fota, l’associazione dei team di Formula 1. Con la scuderia di Maranello, abbandona il gruppo anche la Red Bull.

“È stata una decisione difficile e meditata a lungo, presa a malincuore dopo aver analizzato l’attuale situazione di stallo su alcuni degli argomenti che furono alla base della nascita dell’associazione, di cui la Ferrari stessa, attraverso Luca di Montezemolo, fu ideatrice e promotrice: non fu certo un caso che lo stesso Presidente della casa di Maranello abbia ricoperto l’analoga carica nella Fota fino al termine del2009”, si legge nel comunicato stampa rilasciato dal Cavallino.

Nata per contrastare la gestione di Max Mosley che aveva imposto alle scuderie un tetto di all’incirca 40 milioni per stagione, la Fota aveva messo in conto un accordo tra i team proprio per quanto riguarda le spese nelle progettazioni delle monoposto (Rra, Resource Restriction Agreement): un accordo segreto e attorno al quale sono sorti alcuni scontri, soprattutto per le cifre che la Red Bull avrebbe impiegato nella progettazione di alcuni particolari.

Particolare posizione quella di Luca Cordero di Montezemolo: il presidente della Ferrari Spa (carica che copre dal 1991) dopo essersi trovato tagliato fuori dalla scena politica italiana, tra discese in campo sussurrate e mai confermate e lo stravolgimento delle carte sul tavolo con l’insediamento del governo tecnico di Mario Monti, compie un passo indietro su un progetto da lui stesso voluto e portato avanti, al termine dell’ennesima stagione deludente per le rosse. Da ogni punto di vista.

“Non dobbiamo dimenticarci che questo sport deve diventare più fruibile e più vicino al pubblico”, è riportato sempre nel comunicato della Ferrari. Che l’abbia scritto Montezemolo di suo pugno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *