Corsa Clandestina. GP di Milano/4

By Redazione

maggio 13, 2011 politica

In extremis, prima dei Grand Prix ufficiali che partiranno domani, vi raccontiamo di una corsa clandestina che si è tenuta due giorni fa a Milano, in un misterioso ippodromo vicino a Via Bellerio e particolarmente favorevole al nordico Groom de Bootz. Di solito non ci fidiamo molto di queste piste periferiche, ma la cronaca ci è sembrata credibile e il risultato sorprendente. Morattenne, dopo la recente litigata con Fan Pisapie, porterebbe a casa un risultato eccezionale: 51,5″ e partita chiusa al primo giro. Fan Pisapie chiude secondo a 43″ e sconsolato si rende conto di aver perso questa corsa clandestina proprio sul rettilineo di arrivo. Molto al di sotto delle attese iniziali Ipson de Palmer (3″) e Jag de Calais (2″). Secondo i cronometristi verdi questo risultato si spiegherebbe in un modo soltanto: polarizzazione. Alla fine insomma, la decisione di cercare la bagarre proprio in diritittura d’arrivo premierebbe Morattenne al punto di assicurarne la vittoria senza la necessità di un giro di spareggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *